Feeds:
Posts
Comments

Archive for the ‘Knitting in Turin’ Category

Wool Crossing Knitting Lounge               Via Buniva, 9 ter/F, Torino

I lavori da Wool Crossing continuano e possiamo dire di essere quasi pronti per accogliere i magnifici e pregiati gomitoli che riempiranno cestini, scaffali e direi ogni angolo del locale per farsi ammirare e toccare da tutte voi care amiche di knitting.

Venite a scoprire Wool Crossing sabato 15 settembre per l’Open Day!

Se volete ricevere le notizie di Wool Crossing iscrivetevi alla Newsletter!

The renovation work  at Wool Crossing  continues and we almost ready to welcome the marvelous and precious skeins that will overwhelm baskets, shelves and I would say every corner of the shop for you to be admired and touched.

You are invited to come and discover Wool Crossing Saturday 15th September for the Open Day!

Subscribe to Wool Crossing’s Newletter to receive the news!

Read Full Post »


Alcune di voi non mi hanno sentito parlare di altro in questi ultimi mesi (vi ringrazio per la pazienza e il prezioso sostegno). Alle altre forse questa notizia giungerà un po’ a sorpresa.

Ebbene si, siamo a un passo dall’apertura di “Wool Crossing“, il negozio di filati e luogo di ritrovo per le knitters appassionate…o aspiranti tali che si trova a Via Buniva 9ter/F, Torino!
Ancora è tutto da sistemare….e a dire la verità non ho nemmeno le chiavi del locale ma l’entusiasmo è tale che martedì 12 giugno nell’ambito della settimana del World Wide Knit in Public Day (WWKIP) abbiamo organizzato uno yarn bombing (graffiti a maglia) sulla saracinesca per avvolgere fili di tutti i colori sulla saracinesca del negozio.

Grazie mille a tutte per l’entusiamo con cui avete partecipato!

Qui i link ai blog di alcune delle partecipanti:

Ale-Lab

Lana Ferri Gomitoli

Club della Lana – Torino

La Bibi

Read Full Post »

Da giovedì 12 aprile inizieranno alla libreria Trebisonda gli incontri del Circolo PicKNIT, il corso di maglia pensato per chi sa già lavorare ai ferri ma vuole essere guidato nella realizzazione di un capo. Se pensassimo al lavoro a maglia come a un libro suddiviso in capitoli, le nostre lezioni saranno i paragrafi all’interno dei quali ciascun partecipante sceglierà il tema da approfondire.
Hai sempre voluto fare un maglione ai ferri ma ti intimoriscono gli scalfi manica, il collo e le maniche? Ti piacerebbe realizzare uno scialle ma non capisci come seguire lo schema? Hai in mente un top che vorresti poter indossare ma non lo trovi in commercio e vorresti farlo da te?

Questo è il corso giusto!
Gli incontri saranno allietati dalla lettura di un classico della letteratura inglese.

L’iscrizione al corso dovrà essere confermata entro il 3 aprile.
INCONTRO PRE-CORSO: giovedì 5 aprile dalle 15,30 alle 17,30 i partecipanti saranno invitati a
sfogliare delle riviste di maglia insieme all’insegnante in cerca del modello perfetto da realizzare nel
corso delle lezioni.
Chi: 5 partecipanti massimo.
Come: 4 lezioni di 2 ore ciascuna.
Quando: giovedì dalle 15.30 alle 17.30 – inizio corso 12 aprile.
Quanto: €40,00 da versare al momento dell’iscrizione.

Iscrizione e informazioni: libreria Trebisonda, via Sant’Anselmo 22, tel. 011.7900088
Il corso sarà tenuto da Federica Giudice

Read Full Post »

E’ straordinario come in solo un giorno e mezzo ci si possa riempire il cuore di gioia, emozioni da lacrime, risate, allegrie, ironia e creatività attimo dopo attimo e in compagnia di persone che si incontrano per la prima volta ma con le quali si entra subito in contatto con immediatezza e spontanietà accomunta da una passione per i lavori manuali femminili, la voglia di stare insieme e sopratutto un obbiettivo fondamentale e bellissimo supportare le attività di Cuore di Maglia e coccolare con i nostri lavori a maglia dei piccolissimi bambini prematuri e le loro famiglie che vivono momenti difficili con il cuore pieno di gioia per la nascita di un figlio e l’avvilente preoccupazione per la condizione delicata che quel pargoletto vive a causa della prematurità della sua nascita.

Un grazie speciale a Laura e Cristina per aver dato inizio a questa bellissima iniziativa e per averci conivolte tutte con entusiasmo e calore degni di un grandissimo e sofficissimo Cuore di Maglia.

Gustatevi il video con le immagini di alcuni momenti del Camp!

Read Full Post »

Entrare nella sala allestita con la ricostruzione degli scranni della Grande Aula del Senato, ricostruita in occasione delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, è stato emozionante. Pensare di essere nel luogo in cui tra il 1861 e il 1864 si riuniva il primo Senato del Regno d’Italia e trovare sui bachi i nomi di Carlo Cattaneo, Alessandro Manzoni è stato incredibile.

Ma non è finita qui! In questo contesto meraviglioso ero in compagnia di appassionate knitters radunatesi per realizzare un progetto comune che ci è stato illustrato da Enrica Borghi. Il progetto prevede l’utilizzo di lana (pregiatissima lana Rowan, Purelife – British Sheep Brreds Chuncky Undyed 100%& British Wool) e plastica. Devo dire che il primo impatto è stato….no, mischiare la bellissima lana super naturale della rowan con i sacchetti di plastica è proprio una cattiveria. Ma pensando ai temi del riciclo, allo scopo finale del progetto artistico che verrà esposto a Londra (bisognerà andarlo a vedere?!? …questo si aggiunge alle motivazioni per partecipare!) e soprattutto all’idea di nobilitare le buste di plastica che in qualche modo parlano di noi, dei negozi che frequentiamo e dei posti che visitiamo immortalandole in un’opera d’arte mi ha dato la motivazione giusta per mettermi a lavora.

Ecco i materiali che ho usato per il mio quadrato 15 cm x 15 cm.

Per tagliare le buste di plastica e farne un filo potete vedere questo video in cui viene tagliata una T-shirt. il principio è lo stesso!

Rowan, Purelife – British Sheep Brreds Chuncky Undyed 100%& British Wool

Le mie tagliatelle di plastica con una busta della Benetton di super riciclo...gira da almeno 10 anni per casa e ha anche viaggiato in tutto il mondo - Giorgio ci metteva magliette e camice per compartimentarle dentro il suo borsone.

Mix di uncinetto e maglia con plastica e lana. Un "free form" di forma quadrata!

I was deeply moved when last Saturday I entering the room where the Great Hall of Senate has been carefully reproduce in occasion of the 150 Years Italian Unification Celebration. I was there thinking that in the same place where I was standing the Senate of the Reign of Italy gathered for the first time and among the participants there were people like Carlo Cattaneo, Alessandro Manzoni, Massimo D’Azeglio.
But there is more! In this amazing context I was together with passionate knitters, all there to collaborate at the same project lead by Enrica Borghi. The project aims at using yarn (precious Rowan Wool  – British Sheep Brreds Chuncky Undyed 100%& British Wool) and plastic bags for creating an art piece. I have to say that the first impact has been ….no I cannot mix the beautiful and super natural Rowan yarn together with plastic bags. But thinking about the recycling issue, the art piece resulting from the combination of these two materials which will be exhibit in London (I will have to pay a visit! …and this adds to the motivations to join the project!) and above all the idea of ennobling  those plastic bags which in a way or another speak about ourselves, the shops we buy from, our habits and the place we visit making them last forever in a work of art motivated me plenty enough to take crochet, needles, yarn and wool and work on my 15 cm x 15 cm square.

Read Full Post »

Il prossimo sabato 2 aprile dalle 10.00 alle 12.00 inizieranno gli appuntamenti di Madama Knit che si terranno fino a dicembre al Palazzo Madama!

Ho sempre seguito gli incontri e i progetti promossi da Madama Knit da Pisa e speravo prima o poi di partecipare a qualcuno degli appuntamenti, magari conivolgendo a tradimento mio marito in un giretto del Nord Italia! …non avrei mai potuto immaginare che mi sarei trovata ad abitare nella città di Madama Knit?!?! Ma eccomi qui a Torino….a questo punto davvero non posso esentarmi dal fare una visitina a Palazzo Madama.

Quest’anno gli incotri si terranno nella Grande Aula del Senato, ricostruita in occasione delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia e saranno diretti da Enrica Borghi con la collaborazione del marchio Coats Cucirini.

Il progetto del 2011 terrà conto dei temi cari all’artista Enrica Borghi: il rispetto e l’amore per la materia, il valore della manualità, l’espressione della femminilità.
Enrica Borghi da circa quindici anni lavora intorno a tematiche legate al riciclo di materie plastiche, tra cui sacchetti in polietilene, bottiglie di plastica e contenitori di detersivi e tetrapak. La sua ricerca si è sviluppata attraverso installazioni in spazi pubblici e privati, tra cui il Castello di Rivoli, Museo d’Arte Contemporanea e il Mamac Musee d’Art Moderne et d’Art Contemporain di Nizza in Francia. Le sue realizzazioni tengono conto di un approccio ad una manualità molto femminile, legata all’intreccio. L’uso della maglia e dell’uncinetto sono elementi caratterizzanti della sua ricerca.

Il ciclo incontra quest’anno anche la sponsorizzazione di un marchio d’élite, quale Coats Cucirini, parte del gruppo Coats, leader mondiale nella produzione di filati per cucire, attiva in Italia dal 1890, che metterà a disposizione i filati e la propria vasta esperienza del mondo dell’art and craft.
Le lane messe a disposizione dallo sponsor appartengono allo storico marchio inglese Rowan.

Le knitters di Palazzo Madama quest’anno saranno coinvolte attivamente nel nuovo progetto di Enrica Borghi, che nell’ottobre 2011 inaugurerà la sua personale presso la Estorick Collection of Modern Italian Art di Londra. In particolare, collaboreranno alla creazione di abiti-corazze, in cui il corpo umano è solo evocato, armature antropomorfe abitate da ricordi, presenze, evocazioni. L’innesto di materie diverse, quali i materiali di riciclo e recupero, e le preziose lane Rowan, creeranno un legame tra il materiale di scarto, prodotto dal vortice consumistico della società e la materia naturale della lana, che le magliste conoscono bene e amano.

INFO: tel. 011 4429911

Appuntamenti: ogni primo sabato del mese, da aprile a dicembre. Ore 10-12
Ingresso gratuito – prenotazione obbligatoria

Durante gli incontri verranno distribuiti materiali di approfondimento; i gomitoli saranno numerati e distribuiti nominalmente alle knitters che, con essi, collaboreranno alla creazione delle opere di Enrica Borghi.

Per maggiori informazioni visitare il blog

Read Full Post »

Stamattina ho confermato la mia stanza al Relais La Corte di Calamandrana (AT) per partecipare al secondo Knit Camp di Cuore di Maglia .  L’anno scorso me lo sono perso ma quest’anno non ho scuse, adesso vivo anche in zona!

Il Knit camp si svolgerà il 21 e il 22 maggio con un programma intensissimo e piacevolissimo che Laura e Cristiana stanno finalizzando e che a quanto pare sarà ricco di sorprese….con dei gadget molto molto interessanti che le knitters apprezzeranno molto!

Ecco la mia stanza…

Read Full Post »